• Prostata: 2 Soluzioni se Lavori Seduto.

    Come molte altre persone lavoro al computer tutto il giorno. Lo faccio da un bel po’ di tempo e, nei primi 2-3 anni mi capitava spesso di trovarmi seduto su una sedia davanti al mio schermo del computer per ore ed ore senza considerare che questo avrebbe potuto influire sulla salute della mia prostata.

    Nel 2006 iniziai ad avere alcuni problemi ad urinare: diminuzione del flusso, frequente stimolo, un po’ di dolore. In primo luogo non prestai molta attenzione a questi problemi pensando che fossero solo temporanei. Quando però notai che i sintomi peggioravano invece di migliorare decisi di vedere un urologo. Dopo vari test finii nella trappola degli antibiotici ma non sentivo nessun miglioramento.

    Dopo vari tentativi con altri farmaci e integratori andai da un altro medico e poi ancora un altro fino a quando uno di loro, dopo aver chiesto che cosa facevo a lavoro mi disse che i miei problemi alla prostata erano stati causati da seduta prolungata. Mi disse di comprare un cuscino appositamente progettato per queste situazioni. Si tratta di un cuscino appositamente creato per i problemi alla prostata come un’infezione prostatica (prostatite) o una prostata ingrossata.

    Tutto questo aveva un senso per me e improvvisamente mi resi conto che avevo i sintomi peggiori dopo essere stato seduto per lunghi periodi di tempo. La posizione della prostata la rende vulnerabile alla pressione causata da seduto su una sedia. Questo non vuol dire che sedersi è un rischio. Ma lunghe ore su una sedia non è ciò che il nostro corpo è stato progettato a sopportare con sicurezza ed i risultati sono:

    • aumento della pressione sulla ghiandola prostatica,
    • diminuzione della circolazione sanguigna nella stessa zona e attorno ad esso (perineo).

     

    Il Cuscino per la Prostatite

    cuscino prostatite

    cuscino per prostatite

    Comprai così il primo cuscino per la prostata e lo usai per un po’, ma non mi aiutò molto a ridurre i sintomi della prostatite. Forse non era il tipo giusto e comunque era abbastanza scomodo per sedersi.

    La soluzione è lavorare in piedi? Molti lo fanno e sembra che siano anche più produttivi.

    Così decisi di adottare una soluzione più radicale: lavorare in piedi di fronte al computer. Posizionai il mio schermo LCD su un tavolo alto e iniziai a lavorare in piedi. Ero determinato a farlo e risultati, anche se non immediati erano evidenti dopo poche settimane. Cominciai a sentirmi meglio e alcuni mesi dopo i miei sintomi erano drasticamente migliorati.

    Passare molto tempo in piedi non è facile e anche questo se è troppo può causare problemi alla schiena e alle gambe. Infatti, dopo quasi un anno di standing durante il lavoro, decisi di tornare a sedermi a causa di problemi alla schiena che avevo cominciato a sentire. Il punto qui è che nessuna attività, posizione, ecc.. fa bene quando fatta per troppo tempo (seduti, in piedi, a fissare lo schermo del computer e così via). Non è naturale e può avere effetti negativi.

     

    Integrare la posizione seduta e in piedi

    Dopo aver fatto un po’ seria ricerca su questo tema ho trovato una soluzione migliore: una scrivania con altezza regolabile. Questo tipo di scrivania ha un motore elettrico che si può facilmente alzare/abbassare e permette di lavorare comodo seduto su una sedia da ufficio e in piedi. Ecco un esempio:

    scrivania standing

    Quando mi siedo io uso un cuscino apposito, Il Gelco G Seat. Questo è migliore che il cuscino a forma di ciambella, a mio parere.

    Una cosa che vorrei mettere in chiaro: una condizione alla prostata come questa si sviluppa nel corso di un lungo periodo di tempo e ci vuole anche il tempo per invertire tale tendenza. Tuttavia, eliminando le cause è la cosa migliore che puoi fare per ridurre o eliminare il problema.

    Articoli che potrebbero interessarti:

    • Non ci sono articoli simili

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>